Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo

Mohandas Karamchand “Mahatma” Gandhi

Testimonianze

  • Sono un imprenditore. La mia azienda, come molte altre, ha vissuto il 2014 incontrando diversi ostacoli. Io, le mie sorelle, il nostro direttore commerciale ed i nostri collaboratori ci sentivamo demotivati… quasi pronti a “mollare”. In questo clima, facevo fatica a gestire le mie emozioni, a gestire il tempo ed avevo anche perso di vista obiettivi e priorità. Proprio nel punto più basso della mia esperienza professionale, un amico mi ha parlato del corso “Success”. Anche se con un po’ di scetticismo ho dato fiducia alle parole del mio amico ed ho partecipato al corso insieme ad una delle mie sorelle e al nostro direttore commerciale.

    Il corso è stato come un terremoto che mi ha scosso dentro. Ho risvegliato me stesso, ho riacquistato piena consapevolezza delle mie potenzialità ed ho chiarito nella mia mente obiettivi e priorità. Il fatto sorprendente è che, chiuso il 2014, il nuovo anno è partito con un incremento di contratti del 60% rispetto alla media mensile del 2014. Naturalmente il clima aziendale è “alle stelle”, le relazioni con i clienti e con i fornitori sono migliorate e la nostra volontà è di far partecipare al prossimo corso “Success” (il 6-7-8 Marzo 2015) tutti i nostri collaboratori.

    Grazie Alessandro. Grazie al Team di Success Strategies.

    Paris Cicalini, Comaf srl, Pescara
  • Corso “Success” TRAVOLGENTE! Non mi aspettavo di riscontrare da subito un cambiamento così visibile. GRAZIE DI TUTTO!

    Adele Cesarone, Studentessa, Chieti
  • Corso “Success” eccellente, lo scopo fondamentale per me è stato raggiunto, mi è stato semplificato tanto il modo di apprendere le strategie fondamentali per poter mettere in azione i miei obiettivi e poter trasformarli in risultati.

    Diana Marcu, Informatore Medico, Chieti
  • Nella valutazione finale del corso “Success” ho messo eccellente su tutte le posizioni perché Alessandro e le altre persone del team fanno un lavoro veramente eccellente. Questa esperienza di questi tre giorni è già un bagaglio per me. Ho già sperimentato l’efficienza delle tecniche insegnate da Alessandro per sentirmi meglio e per cambiare “vecchie abitudini” e lo continuerò a fare. Grazie tante

    Marianthi Kalafati, Ingegnere, Chieti
  • Ho trovato il trainer Alessandro estremamente bravo e di aiuto, disposto ad ascoltare e aiutare tutti nel viaggio della vita. In generale ho trovato il corso “Success” interessante e utile; consiglierei di effettuare i corsi anche in inglese. Sono rimasta molto soddisfatta, vi ringrazio dell’opportunità datami.

    Federica Ricci, Studentessa, Chieti
  • Corso “Success” molto bello, confidenziale in quanto le lezioni anche se frontali sono state molto interattive, permette ai corsisti di esprimere le loro proprie esperienze durante il corso.

    Sebastiana Claudia Valvo, Medico, Catania
  • STRAVOLGENTE – dopo il corso “Success”

    Stefano Di Nisio, Ingegnere e Imprenditore, Chieti
  • Svolgo la professione di odontoiatra e curo spesso bambini. Una bambina di 5 anni, terrorizzata da una pregressa esperienza traumatica e dolorosa con un collega che non tratta bambini, a causa di una carie profonda, viene in studio 4/5 volte piangendo disperata, avviluppata alla gamba della madre. Impossibile anche solo visitarla. Ho promesso che al successivo appuntamento non avrei indossato gli abiti “da lavoro” e l’avrei accolta nella stanza-ufficio senza entrare nella sala operativa e che avremmo fatto un bel gioco insieme, solo parlando. La bimba è tornata sempre piangendo, ma poi ha accettato di seguirmi da sola. Ci siamo sedute una di fronte all’altra, abbiamo chiuso gli occhi e le ho fatto evocare un’immagine bella della festa del suo compleanno al mare, facendomi descrivere i dettagli piacevoli e divertenti ed i colori. Poi gliel’ho fatta mettere in tasca per un po’. Poi le ho fatto evocare l’immagine negativa del collega che l’aveva spaventata, l’ho fatta diventare tutta scura e piccola; poi con la tecnica dello swish pattern le ho fatto sostituire l’immagine negativa con la positiva che poi ho potenziato ed ingrandito.
    Al successivo appuntamento ho applicato la tecnica dello spinning delle emozioni sullo stesso argomento. Ora la bimba, che ha collaborato con allegria, è tornata ed è entrata nella sala operativa. Ha toccato gli strumenti (giocattoli amici) e la poltrona con disinvoltura. Procederò gradualmente con l’obiettivo di fidelizzarla e poterla un giorno curare.

    Margherita Misticoni, Odontoiatra, Pescara
  • Il cambiamento che ho notato in me stesso è stato di tipo relazionale con i colleghi, i pazienti e il personale. E’ cambiata la visione delle cose e l’approccio comunicativo con il tono della voce, con la gestualità e anche il rapport con i pazienti.
    Tale cambiamento è stato percepito da tutti e tutti si sono chiesti: “Cosa ti è successo? Come hai fatto? Chi ti ha cambiato? Come è stato possibile tutto ciò?”
    Sicuramente è cambiata la visione delle cose, delle immagini e delle emozioni, da negative a positive, grazie alle tecniche acquisite durante il corso. Migliorando pensieri, emozioni, azioni e relazioni.

    Massimo De Natale, Medico, Catania
  • Ho applicato la tecnica dello “Spin your feelings” su mia figlia di 13 anni, Sara. Premesso che con mia figlia non ho dovuto agire sul rapport in quanto nel mio caso c’è un legame tra me e lei molto forte e si fida di me ciecamente. Sara quando è in prossimità di affrontare esami o interrogazioni, essendo molto emotiva, sentiva dentro di lei una morsa allo stomaco e gli veniva da piangere. Ora io una mattina appena svegliata l’ho vista in questo stato per via di un esame, le ho chiesto cosa provava, dove era localizzata l’emozione e come girava. Allora le ho applicato la tecnica di P.N.L. che avevo appreso nel corso. Il processo è durato pochi minuti, gli ho fatto aprire gli occhi e mi ha detto che non aveva più paura ed è corsa dalla mamma dicendogli: “Papà mi ha fatto passare la paura.”

    Roberto, Infermiere
  • Una paziente, in trattamento riabilitativo per algie alla spalla e piede, dopo venti sedute di FKT doveva essere dimessa, ma mi dice che voleva fare altri dieci sedute perché era insorta una lombalgia, non potendo però farla continuare le ho fatto la tecnica di P.N.L. dello swish pattern dicendole di ripeterla tre volte al giorno per tre giorni e poi di farmi sapere; la signora entusiasta mi ha riferito che la lombalgia era passata.

    Sebastiana Valvo, Medico, Catania
  • Il disagio principale che ho portato dentro di me per circa un anno è stato il non riuscire e ripercorrere strade, frequentare luoghi, incontrare alcune persone in seguito ad un evento negativo verificatosi nella mia vita e vissuto con notevole intensità (negativa). Frequentando questo corso di “Programmazione Neuro-Linguistica per i Medici e le Professioni Sanitarie” mi sono resa conto che potevo uscire da questo tunnel attraverso varie tecniche, riflessioni, uso di colori per me importanti. Da un giorno all’altro ho avuto le capacità di riuscire ad aprire quella porta che mi impediva tutto, a trasformare il colore nero predominante nella mia mente in bianco e ad invertire i posti delle immagini nei miei cassetti mentali. Ciò mi ha dato le possibilità di riuscire e comunicare anche in modo anche più sereno del solito con le persone ma soprattutto a non temere i ricordi ed il passato. Quelli resteranno sempre nella mente. E questa positività mi ha portato ad avere anche successo nel lavoro ottenendo cose che per chi mi circonda in campo lavorativo sono sempre state impossibili, riuscendo a guidare verso la mia determinazione anche altri.

    Sabina Iezzi, Medico, Chieti
  • Durante il corso di “Programmazione Neuro-Linguistica per i Medici e le Professioni Sanitarie”, e nella pausa dello stesso, sono diventato consapevole e responsabile della mia comunicazione. L’essere attento ai comportamenti degli altri, osservare da differenti punti di vista, mettere tutti sullo stesso piano e comprendere le esigenze di chi mi sta vicino mi permette di ottenere indiscutibilmente migliori risultati nelle mie relazioni. Cambia il modo in cui io vedo gli altri e gli altri vedono me.
    In ultima analisi, sono consapevole in ogni momento di avere a che fare non con nomi e cognomi, ma con Persone, che vivono di sentimenti ed emozioni proprio come me.

    Alessandro, Medico, Ancona
  • Posso affermare che questo breve corso di PNL ha costituito per me un momento formativo importante in quanto è andato a confermare tutta una serie di procedure già in parte da me utilizzate nella mia professione e mi ha fornito nuovi ed importanti stimoli creativi per metterne a punto di nuove.

    Claudio Cignarale, Psichiatra, Chieti
  • La conoscenza e la pratica della PNL mi aiutano nella professione facilitando il rapporto con i pazienti dandomi la possibilità di aiutarli maggiormente; nella relazione con i colleghi, rendendo possibili anche rapporti difficili; nel vivere quotidiano, dandomi maggiore consapevolezza del mio essere, del mio potenziale ed aiutandomi ad affrontare e superare i miei limiti.

    Barbara Pini, Medico, Pescara
  • Ho applicato le tecniche di PNL per migliorare i rapporti interpersonali anche con pazienti molto restii nel parlare e scettici verso la figura del medico.

    Sonia Tanzi, Medico, Pescara
  • Dopo il corso di P.N.L. ho subito riscontrato risultati positivi.

    1- Sensazione di positività personale: mi sento più pronto ad affrontare le situazioni che si presentano in futuro, a livello personale, familiare, professionale.

    2- Ho coinvolto tre infermiere per cinque minuti chiedendo loro di gestire le emozioni negative esprimendole e allontanandole. Al termine sono rimaste entusiaste e sorprese.

    3- Ho gestito una discussione con il mio Primario. Solitamente tende ad inibire le mie risposte e io resto senza le “giuste parole”: questa volta le ho detto ciò che penso, chiaramente, aggiustando la mia postura, rendendomi conto che parlavamo contemporaneamente per cui mi sono fermato ad ascoltarla e ho osservato… Risultato: soddisfatto della comunicazione, soprattutto la mia, anche se non ho cambiato il suo pensiero, ma non era quello lo scopo.

    Herbert Troiano, Anestesista e Rianimatore, Chieti
  • 1. L’aver appreso alcune tecniche di PNL mi ha permesso di creare con le persone un vero rapport, grazie al quale ho notato che i miei interlocutori si mettevano subito a loro agio. Lo studio del linguaggio del corpo mi ha permesso di capire ciò che l’inconscio della persona che avevo di fronte mi stava comunicando, rivelando poi il tutto al soggetto in questione mi ha detto: “Si è vero!, come hai fatto a capirlo?”. Nel mio piccolo ho provato una forte gioia e una grande soddisfazione.
    2. Il cambiamento intorno a me c’è stato sin da subito nella mia famiglia, nel rapporto con mio padre in particolare. E’ meraviglioso avere la possibilità di costruire il proprio futuro sin da subito! La prova: dopo aver visualizzato i miei progetti lavorativi, a medio-lungo termine, è arrivata una chiamata per partecipare ad un concorso come infermiera! E’ un ottimo inizio…:-)

    Morena Evangelista, Infermiera, Pescara
  • Ho utilizzato la tecnica dello swish pattern su di me traendo immediato beneficio nell’affrontare le giornate più impegnative. Quando si ha la consapevolezza che il nuovo giorno che sta per iniziare sarà intenso, per me il momento più critico è alla sveglia. Focalizzare e allontanare le immagini negative che premono su di me, sostituendole con immagini positive di momenti fortificanti che avverranno durante quel giorno, mi dà immediata energia per alzarmi e affrontare la giornata con fiducia.

    Matteo, Infermiere
  • Dopo aver seguito le tre giornate ed essermi avviato alla PNL per la prima volta, posso dire che la trovo una disciplina molto interessante e che vorrei ulteriormente approfondire nel tempo. Non ho avuto modo di applicarla su persone, amici o parenti in modo diretto, ma altresì con gli insegnamenti avuti ho messo più attenzione nell’ascolto delle persone, nei loro disagi. Ho cercato di concentrarmi sul linguaggio del corpo. Sul modo in cui mi rapporto con le persone, tutto questo mi ha fatto trovare anche dentro la mia persona una nuova energia e positività che penso sia riconosciuta anche dalle persone che frequento. Nella mia mente vedo solo pensieri positivi, ho provato a concentrarmi sulle mie emozioni e ho allontanato quelli che sono i miei pensieri negativi.

    Pierluigi Petrolongo, Fisioterapista, Chieti
  • Soffrivo da circa 3 mesi di una forte tosse molto fastidiosa, che cominciava a procurarmi disagio in vari ambiti della vita. Dopo numerose cure mediche risultate inutili, Alessandro mi ha proposto di provare ad intervenire con una tecnica della PNL, ossia lo swish pattern. Sostituendo nella mia mente l’immagine negativa di me che tossivo e soffrivo continuamente con un’immagine positiva della mia persona in piena salute, e ripetendo il procedimento per alcune volte mi sono sentita subito meglio e da quel momento la tosse è sparita, ho così potuto evitare le punture di cortisone che mi erano state proposte come soluzione estrema. Grazie!!!

    Anna De Lena, Libero Professionista, Pescara
  • Dopo aver frequentato il primo modulo del corso “PNL Practitioner” ho applicato le conoscenze nei percorsi ad hoc che conduco in parrocchia, per i ragazzi di età fra i 15 e i 18 anni. Dopo due incontri di 8 ore i ragazzi hanno migliorato la tecniche di comunicazione e in più hanno aumentato i profitti scolastici. Cosa di cui sia io che il parroco ci sentiamo pienamente soddisfatti.

    Annarita Panarelli, Consulente e Formatore Aziendale, Foggia
  • Prima di frequentare il corso “Success” soffrivo di frequenti e forti emicranie che non mi passavano se non con la Tachipirina 1000.
    Durante il corso il trainer Alessandro Maturo mi ha guidata nella Tecnica del Rilascio Emotivo. Da quel momento la applico ad ogni primo accenno di emicrania in pochi secondi e il sintomo scompare immediatamente.

    Barbara Braga, National Account Manager di Synergie Italia, Pescara
  • Ciao sono Ilaria… ho 26 anni e sono nata il 30 novembre 2013…. No, nessun errore! La mia data di nascita e quella della mia rinascita non sono coincidenti. Mi sono imbattuta quasi per caso nella meravigliosa squadra di “Success Strategies” e da allora il mio approccio al cibo, che da sempre è stato traumatico e doloroso, è cambiato. Ho avuto un’adolescenza da bulimica e una visione del mio corpo talmente negativa e tanto radicata da non riuscire a immaginare una donna diversa. Il 30 novembre 2013 ho conosciuto Alessandro e l’ho accolto nella mia vita con lo scetticismo tipico di chi in qualche modo viene inaridito dalle convinzioni… Questo esattamente nelle prime 10 ore di corso, perché ad un certo punto, travolta dall’entusiasmo generale, ho deciso di fidarmi… ho deciso di AFFIDARMI ad Alessandro… La prima domanda che mi ha fatto è stata…”Come ti immagini?” La mia risposta… NULLA. Così ho lasciato che la mia mente guidata dalla sua voce iniziasse a visualizzare ogni dettaglio della donna che volevo essere. Ho provato emozioni talmente forti da sentirmi piena, sazia direi e senza assumere calorie! Ahahahah!!! La mia opinione sul cibo è cambiata… la mia opinione su Ilaria è cambiata… ho iniziato a chiedermi “NE HAI DAVVERO BISOGNO?”. E la svolta è stata rispondermi onestamente e senza giustificazioni: “NO!!!!!”. Non ho bisogno di ingozzarmi da stare male, non ho bisogno di mangiare fuori dai pasti ma soprattutto non ho bisogno di soffrire se mangio qualcosa di diverso dal convenzionale perché NON FACCIO MALE A NESSUNO!!!! La mia vita è cambiata perché sono cambiati i miei pensieri. Sapete da qualche anno per motivi legati al mio lavoro ho scelto di essere rappresentata da una frase di Walt Disney: “If you can dream it, you can do it”… “Se puoi sognarlo puoi farlo”… e dopo il mio incontro con Alessandro, Barbara e Federica ho consolidato maggiormente questa idea… così nell’augurare a voi buon corso… mi auguro anche che voi possiate sognare il cambiamento e diventare ciò che volete perché fidatevi… ciò che desiderate è molto vicino solo dall’altra parte della paura!

    Dopo l’incontro con Alessandro, nel mese successivo, sono dimagrita di 10 chili in 1 solo mese! Grazie!

    J. C., Educatrice, Bari
  • Ho fatto il corso Success nell’ottobre 2013. Ho lavorato con il gruppo sul potere della mente, sullo scopo della mia vita, sui miei obiettivi. Il trainer ci ha spiegato come la nostra mente influenzi, attraverso le onde del pensiero che non vediamo, la realtà fuori di noi.
    Devo dire che dopo il corso, nuovi clienti hanno cominciato a chiamare, sono entrate tre nuove pratiche e si sono aperti nuovi interessanti scenari di lavoro.
    Per un mese dopo il corso, anche senza fare nessun esercizio e nessuno dei ‘compiti per casa’, ho avuto una splendida energia che non ricordavo di avere da lungo tempo.

    Fabio Petricca, Avvocato, Pescara
  • Sono una danzatrice professionista e studio danza da circa 14 anni. Ogni giorno sono in sala da due a quattro ore tra allenamenti e prove, e durante queste ore spesso mi capitava di distrarmi e perdere la concentrazione.
    Da quando ho frequentato il corso “Success”, grazie alla visualizzazione, riesco ad essere totalmente concentrata, attiva ed energica durante tutte le ore lavorative. Grazie!

    Cristina Ameruoso, Danzatrice Professionista, Bari
  • Durante il corso “Success” ho imparato la tecnica del rilascio emotivo (TRE). Io la chiamerei la tecnica della magia perché si può applicare in qualsiasi area della vita e per risolvere qualunque problema.
    Per esempio io ho sempre sofferto il mal di macchina e non potevo assolutamente leggere, perché vomitavo. La settimana scorsa sono andata a Roma in macchina e dovevo leggere urgentemente un libro. Allora ho pensato di applicare la TRE. Non ci crederete ma ho letto per tutto il viaggio senza nessun disturbo.
    Sono troppo felice di aver superato questo limite!!!

    Silvana Chiulli, Imprenditrice, Chieti
  • Prima di fare il corso Success provavo costantemente ansia, paura, tachicardia ogni volta che “solo pensavo” di salire su un ascensore: preferivo fare le scale piuttosto che entrare in un ascensore chiuso.

    Durante il corso, il Trainer Alessandro mi ha guidato nella tecnica del rilascio emotivo. Grazie ad essa sono riuscita a liberarmi della fobia degli ascensori. Il concetto è semplicissimo: avevo “ancorato” a un evento neutro, il prendere l’ascensore, un’emozione limitante, la paura. La tecnica del rilascio emotivo mi ha permesso di “sganciare” quest’ancora e di essere libera!

    In seguito al corso Success, ho deciso di iscrivermi alla Success University. Ho frequentato altri corsi, tra cui PNL, Health… Da circa un anno avevo un mal di schiena cronico e, ogni settimana, andavo dal fisioterapista per delle manipolazioni. Dopo tutto quel tempo, la situazione non era migliorata. Il fisioterapista, dietro mia domanda, mi aveva candidamente detto che il mal di schiena non sarebbe mai passato e che avrei dovuto fare manipolazioni per il resto della mia vita e imparare a conviverci.
    La cosa non mi suonava giusta.
    Nel corso Health avevo imparato che la nostra mente e le nostre emozioni controllano il nostro corpo e che le malattie o i malesseri derivano da pensieri ed emozioni che, accumulati negli organi, nei tessuti e nelle cellule, ne impediscono il corretto funzionamento. Avevo imparato anche una tecnica per liberare gli organi, i tessuti e le cellule da quei pensieri ed emozioni. Così decisi di applicare la tecnica al mio caso.
    Con una meditazione di 10 minuti ho individuato la causa del problema (vecchi rancori con mia madre, risalenti a quando ero bambina!), l’ho rilasciata e ho liberato il mio corpo dal mal di schiena “cronico”!

    La nostra salute fisica ed emotiva dipende davvero dalla nostra mente!

    Barbara Marino, Brand Manager di Fater s.p.a., Pescara
  • In Success Strategies ho frequentato il corso Success e i corsi di PNL, nei quali ho appreso il modo di comunicare al meglio. In particolare, mi è stato spiegato che alcune persone hanno un canale comunicativo preferenziale visivo, altre uditivo, altre cinestesico, di sensazioni. Ho ben presto iniziato a utilizzare queste conoscenze nella mia professione di Avvocato.

    Mi è capitato di dover fare una arringa (discussione orale) davanti ad un giudice che per la prima volta, dopo molti anni trascorsi al civile, faceva udienza penale. Siccome nel processo civile non si discute oralmente ma si scrivono prevalentemente atti, ho pensato (per la prima volta nella mia attività di avvocato) di scrivere la mia discussione orale e, previa sintetica esposizione, depositarla al giudice. Ho esordito dicendole che le avevo predisposto una breve memoria conclusiva scritta (mentre lo dicevo l’ho sfogliata davanti a lei, mostrandole che era effettivamente breve) e che le avrei brevemente esposto quanto riportato nella memoria e poi gliela avrei depositata. Mentre parlavo sono stata attenta al suo linguaggio del corpo e non mi sembrava in linea con le mie richieste di assoluzione, per cui non ero affatto certa della decisione favorevole. Dopo mezz’ora è uscita con la sentenza di assoluzione. Sono convinta che se non avesse avuto la memoria scritta (come un atto di civile a cui era abituata) con tutti i riferimenti giurisprudenziali nero su bianco, non si sarebbe determinata a mio favore. In realtà l’idea mi è venuta anche perché avevo una forte tosse che non mi avrebbe consentito di parlare a lungo, motivo per cui sono ulteriormente soddisfatta atteso che da una difficoltà ho tratto più di una opportunità.

    Anonimo Avvocato
  • Ero sofferente da due settimane a causa del mal di schiena. Con interventi adeguati, la situazione era migliorata per qualche giorno, ma domenica c’è stato un netto peggioramento, al punto che non riuscivo a stare ferma sulla sedia. Mi trovavo al corso “Success”, di crescita personale, e quando ho conosciuto la tecnica del rilascio emotivo, che permette di allontanare le emozioni negative, ne ho approfittato per eliminare il dolore. Al momento sembrava che non avesse funzionato, ma dopo circa un’ora, dopo aver sentito un certo calore provenire dalla schiena, mi sono accorta che la morsa del dolore era scomparsa e la mia schiena era morbida e rilassata. Grazie.

    Rosella Ciampoli, Rappresentante Commerciale, Pescara
  • La prima volta che ho fatto il corso Success, il Trainer Alessandro Maturo mi ha guidato nella tecnica del rilascio emotivo. Era la prima volta che la facevo. Inconsciamente è venuta alla mente una donna di una passata relazione per la quale provavo un forte senso di colpa e che non vedevo da anni. Ho rilasciato le emozioni negative e subito mi sono sentito sollevato.
    Incredibilmente, pochi giorni dopo il corso ho incontrato quella donna, dopo anni che non ci vedevamo! Abbiamo avuto modo di parlare a lungo e di chiarire cose rimaste sospese per anni. La tecnica del rilascio emotivo mi ha dato la chiarezza e la serenità di cui avevo bisogno per farlo.

    Anonimo
  • Sono una donna molto impegnata nel lavoro e nella vita e il corso Energy mi ha aiutato davvero tanto, ho davvero notato un radicale cambiamento della mia energia.
    Già alle 6.00 del mattino, appena sveglia utilizzo le tecniche del corso  che mi aiutano durante tutto l’arco della giornata.
    La cosa straordinaria è che mi sono accorta che la sera, quando vado a letto non sono affatto stanca, dormo perfettamente e mi sveglio riposata cosa che prima non accadeva.
    Tutto questo grazie alle tecniche che insegnatemi dal trainer durante il corso Energy!

    It’s wonderful!

    Silvana Chiulli, imprenditrice, Chieti 
  • Applicando i metodi che ho imparato nei corsi Success e PNL, impiego con i clienti la metà del tempo e chiudo il doppio dei contratti.

    Nell’organizzazione dei trasporti aziendali: -50% tempo impiegato, +50% efficienza.

    Dopo anni di rifiuto allo studio mi sono riapprocciato ad alcune materie di studio (sto studiando PNL, comunicazione e vendita) in maniera totalmente diversa e nettamente più proficua.

    Dopo aver studiato con i metodi appresi nel corso Genius, ho constatato un aumento della memoria e il ricordo dei dati risulta facile ed immediato.

    Ivan Trubiano, rappresentante commerciale, Citta S. Angelo (Pe)
  • Quando ho conosciuto i contenuti del corso Success, dopo le prime perplessità circa l’età di mio figlio che all’epoca aveva 5 anni e mezzo ed i chiarimenti rassicuranti ricevuti dai trainer, ho iscritto tutta la mia famiglia al corso… mia moglie ed io al Success, mio figlio al Success Children.

    I risultati sono stati straordinari per tutti ed in particolare per il più piccolo, che si è aperto all’apprendimento di tanti concetti positivi ed importanti per la sua crescita.

    Gli episodi sono tanti ed hanno una cadenza giornaliera ed ogni volta mi rendono sempre più felice.

    Consiglio questo corso a tutti i genitori che vogliono rendere felici i loro figli ed avere un rapporto speciale con loro, vederli ogni giorno pieni di entusiasmo e sentire la loro voce carica di allegria. Si tratta di un passaggio fondamentale verso la loro felicità.

    Giuseppe Cassano, dottore commercialista, titolare della Società “Nuovi Scenari”
  • Applicando gli esercizi del corso Energy in poco tempo ho ottenuto enormi risultati. Ho notato subito che avevo un’energia diversa dai miei amici.

    Dopo il corso, quest’estate, la mattina mi alzavo alle 5 e lavoravo per 8 ore, poi mangiavo e andavo direttamente al mare dove giocavo a pallavolo per 4 ore di fila, di cui 2 sotto il sole. Poi tornavo a casa per la cena e riuscivo nuovamente fino all’una o alle tre. Tornata a casa dormivo tranquillamente e  mi rialzavo alle 5 fresca e pronta per una nuova giornata di lavoro.

    Invece i miei amici si svegliavano alle 11, andavano al mare, poi pranzavano e tornavano a dormire, chi addirittura fino alle 6 del pomeriggio, poi giocavano e la sera uscivano. Avevo e continuo ad avere un’energia completamente diversa da loro.

    Zuleika Cichella, studentessa di Liceo Scientifico, Montesilvano (Pe) 
  • Carissimi,

    ecco la testimonianza su com’è cambiata la mia vita ad un mese dal corso Success:

    1) organizzazione e gestione lavoro: immediatamente ho fatto repulisti in studio eliminando i “rami secchi”: ho iniziato a gestire molto meglio il lavoro e a parlare con i diretti interessati senza più lamentele indirette che mi indebolivano soltanto;

    2) chiedere: cosa fondamentale: ho imparato a chiedere! Grazie alla forza del chiedere sono riuscita ad aumentare il conto in banca di 3.000,00 euro (in un mese!);

    3) gestione del rifiuto: ho imparato a gestire anche il rifiuto;

    4) freno a mano: dopo il corso mi sono accorta di aver abbassato il freno a mano e di procedere nella mia vita ad un’altra velocità: fidandomi del mio intuito e dei segnali positivi che mi lancia l'”universo”, non mi lascio abbattere o rallentare né dalla paura né dalle osservazioni negative di chi mi circonda e mi sento di filare veloce come un treno verso i miei obiettivi;

    5) salute: prima avevo spesso mal di testa. Dopo il corso, con la tecnica del rilascio emotivo, ho eliminato sul nascere tutti i mal di testa;

    6) tecnica del rilascio emotivo: grazie a questa tecnica ho eliminato un mal di testa fastidioso ed ho anche aperto gli occhi su quale fosse la causa;

    7) relazioni: avendo scoperto che le relazioni sono la mia passione, ora vivo le relazioni interpersonali come una vera ricchezza interiore da condividere con gli altri e che come un volano arricchiscono di nuovo me stessa;

    8) famiglia: finalmente ho imparato a tenere testa, in famiglia e fuori, agli esperti nell’uso dello schema: “sto girato di scatole io e me la prendo con te”… e nel ferire gratuitamente le persone che gli capitano sotto mano;

    9) rapporto di coppia: esterno molto di più le mie emozioni al mio partner e la nostra relazione è migliorata: abbiamo stabilito degli obiettivi comuni su cui stiamo agendo;

    10) energia: sono piena di energia e di entusiasmo: ora mi diverto molto di più.

    Che dire, per ora grazie.

    Chiudo con una frase di una mia amica scrittrice: “è stata dura, molto, è stato bello, molto”.

    Mariangela Grillo, avvocato del Foro di Pescara
  • Fumavo dall’età di 18 anni; non sono mai stata una fumatrice incallita ma in media fumavo 6-8 sigarette al giorno di cui non potevo fare assolutamente a meno.

    Avevo provato a smettere già tre volte ma o per scarsa motivazione o perché in realtà non lo volevo realmente, ho sempre trovato una giustificazione ad hoc per riniziare senza troppa fatica!

    Dopo aver appreso la tecnica del rilascio emotivo sperimentata nel corso “Genius” ho iniziato a rendermi conto di come questo metodo potesse liberarmi da molte emozioni negative concentrandomi su me stessa e su quello che era giusto per me e mi faceva stare bene.

    Ad un certo punto mi sono chiesta: “Perché non provare col fumo? Tentare non nuoce! In fondo è tempo che vuoi smettere e trovi scuse per rimandare!”

    Per questo mi sono concentrata e ho desiderato ardentemente smettere di fumare allontanando da me ogni ricordo e immagine che riguardasse la sigaretta.

    In 10 minuti circa ho completamente allontanato da me il vizio del fumo che oramai non faceva più parte della mia persona! Il vizio di impugnare qualsiasi oggetto come se fosse una bella sigaretta fumante era scomparso, non sentivo più il sapore in bocca nemmeno a pensarci… Eppure fino a qualche ora prima ero li sul divano a sfumicchiare!

    La potenza di questa tecnica mi ha lasciata sbalordita e consiglio a tutti i fumatori di usarla per dare un taglio al vizio del fumo!

    Mi sono ispirata particolarmente ad una frase Anthony Robbins che ho trovato scritta su un quadro appeso nella sala dove si è svolto il corso e che mi ha colpito molto e mi ha aiutata a realizzare il mio obiettivo: “Se non puoi allora devi!  Se devi allora puoi!”

    Giulia Chiulli, Caporale dell’Esercito Italiano in servizio a Rimini
  • Questo corso mi è piaciuto perché dopo averlo frequentato riesco meglio a concentrarmi facendo la tecnica del “rilascio emotivo”, e anche a memorizzare con molta più facilità le date storiche attraverso le conversioni fonetiche.

    Vittoria Volpe, studentessa di scuola media superiore, Chieti
  • In attesa del corso sul Public Speaking, ho usato molto le mappe mentali, sia per il lavoro che per l’attività associativa del club di cui sono presidente. Questo ha portato già ad una migliore esposizione dei concetti in entrambe gli ambiti. Sono più chiaro e organizzato nel trasmettere i miei concetti. Ciò ha portato a sua volta a tre decisioni favorevoli in controversie che ho discusso e al successo e apprezzamento molto marcati come presidente di club.

    Vincenzo De Lauretis, avvocato del Foro di Pescara
  • Grazie ai metodi di studio appresi ho preso 8- all’interrogazione di greco e 7 e ½ a quella di storia. La media scolastica è rimasta alta come prima ma ho studiato con molta più facilità e mi sono ricordata le cose velocemente e a distanza di tempo. Inoltre il ripasso è immediato.

    Valeria De Lauretis, studentessa di liceo classico, Pescara
  • Dopo il corso Genius sto avendo soddisfacenti risultati negli studi applicando i consigli che ho ricevuto.

    Simone Colarossi, studente universitario di Giurisprudenza, Pescara
  • Mi ha aiutato molto nel metodo di studio, cioè riesco a studiare meglio e più in fretta. In generale questo corso è stato molto utile anche per progresso generale della mia vita. Sono molto contento di averlo fatto.

    Simone Caldarelli, studente di scuola media superiore, Pescara
  • Preannuncio che l’ambiente dove si svolgono i corsi mi da un impressione di energia e di positività incredibili e mi da forza e autostima, questo anche grazie alle persone che svolgono i corsi e al trainer che sono continuamente accerchiati da un “aura bianca brillante dorata”.

    I miei risultati sono migliorati, ma nel mio caso non si parla solo di voti, ma anche di voglia di studiare (lo so,sembra assurdo) e di mettermi in gioco! Non mi pesa più prendere appunti o il capitoletto che mi assegnano da studiare. Adoro la Success University.

    Sara De Lauretis, studentessa di scuola media inferiore, Pescara
  • Storia da 5 a 8.

    Francese da 7- a 8.

    Grazie alle mappe mentali a i cicli di ripasso ho recuperato le vecchie cose e ho studiato con ottimi risultati le nuove cose.

    Samuele Barone, studente di scuola media inferiore, Chieti
  • La cosa che mi è piaciuta di più del corso è prima di tutto Alessandro e Barbara che sono fantastici ed è grazie a loro che ho ridotto il tempo di studio con le mappe, ricordo meglio le cose, i concetti e ho incrementato qualche voto scolastico.

    Studio in un terzo del tempo e riesco a studiare tutte le materie per il giorno dopo. Prima impiegavo per studiare tutto il pomeriggio e tutta la sera e non finivo mai i compiti.

    Sabino Catalano, studente di liceo scientifico, Chieti
  • Sono partito da un 5+ a fisica, ho applicato il metodo di Alessandro e sono arrivato a 7 con gran facilità.

    Adesso sono il pupillo dell’insegnante.

    Remo Cichella, studente di scuola media inferiore, Silvi (Te)
  • Il corso Genius è fantastico! Dà dei risultati formidabili.

    Ad esempio a latino prima avevo 8 e poi 10 (allo scritto); a geografia prima avevo 7 (orale) e 8 (scritto) poi 8 (orale)e 9 (scritto).

    Le tecniche di memoria sono fantastiche: si riescono a ricordare anche 110 parole a memoria!

    Pietro Calabrese, studente di scuola media inferiore, Chieti
  • Ho applicato i metodi di studio del Genius per la scuola aumentando i voti di: italiano da 5 a 7, fisica da 4 a 6½, diritto da 5 a 7.

    Mauro Iacobone, studente di liceo scientifico, Chieti
  • L’anno scorso la mia media dei voti scolastici era di circa 6. Quest’anno dopo aver frequentato il corso Genius e Success la mia media è arrivata ad un bel 7 pieno: latino da 4,5 a 8, storia da 5 a 6,5, fisica da 5 a 6 e arte da 7 a 9,5.

    E’ stata un esperienza veramente interessante.

    Marco Tersigni, studente di liceo scientifico, Chieti
  • Il giorno dopo aver fatto il corso Genius, ho applicato il metodo di studio che mi era stato insegnato e ho preso 9 in filosofia.

    Ho preso 7½ a italiano senza aver ripassato nei giorni precedenti, grazie alla mappa che avevo fatto una settimana prima!

    Francesca Maria Barone, studentessa di liceo scientifico, Chieti
  • Con il corso Genius ho imparato tecniche di studio utilissime, sia per l’apprendimento, sia di come ricordare OGNI COSA per sempre.

    Riguardo la scuola riesco a studiare le cose velocemente (70 pag. di italiano in un giorno) e a imparare parole complicate (tipo “Buckminsterfullerene”), mentre riguardo il corso non posso dare preferenze per mia etica (a me piace tutto).

    Davide Domenico Gentile, studente di liceo scientifico, Atri (Te)
  • Ai compiti scritti di latino prendevo sempre voti compresi tre 5 e 6; con le mappe e lo studio del genius ho preso 7 e ½, poi 10 a arte e 6 allo scritto di fisica. A chimica avevo 3 e ½ – 4, ora ho 6.

    E’ un metodo utilissimo, si riesce a studiare tutto velocemente e mi ricordo più cose. E’ un metodo efficacissimo.

    Andrea Jafari, studente di liceo scientifico, Chieti
  • Appena finito il corso Success, mi sono presa un giorno per me stessa per riorganizzare gli scopi della mia vita e i miei obiettivi.

    Prima ero molto timida e non parlavo mai.

    Ora a scuola ho iniziato ad alzare la mano e a rispondere bene (non la alzavo mai, stavo sempre seduta zitta).

    Ho cominciato a studiare con le tecniche di memoria e il metodo di studio che mi hanno insegnato nel corso Genius. Prima avevo la media del 6 e mezzo, ora tutti i voti a scuola sono aumentati e ho la media dell’8.

    Alessia Grace Mancini, studentessa di scuola media, Pescara